Fertirrigazione computerizzata

I sistemi di fertirrigazione computerizzati sono carratterizzati da una gestione automatizzata con sensori di rilevamento dati integrati.

Scorri per saperne di più

Sensori al comando

La fertirrigazione computerizzata rappresenta l'apice nell'iniezione di fertilizzanti e acidi per il nutrimento delle colture.

Grazie a sensori che rilevano pH ed EC (elettroconducibilità), analisi del drenaggio e contatori volumetrici, i computer rielaborano la ricetta di fertirrigazione e regolano in tempo reale l'iniezione.

In questo modo, i banchi di fertirrigazione garantiscono massima precisione ed affidabilità per la nutrizione delle colture.

Sono adatti a colture arboree, a pieno campo e, specialmente, a colture protette, anche in fuorisuolo.

I 2 sistemi computerizzati

1. Pompa elettrica con eiettori Venturi: gli eiettori, sfruttando il flusso generato dalla pompa elettrica, aspirano ed iniettano i fertilizzanti nella condotta principale o nella vasca di premiscelazione. Il sistema è dotato di canali di iniezione in serie per poter aspirare più fertilizzanti. L'iniezione è modulata dalle elettrovalvole o dai parzializzatori di flusso ed è controllata dal computer.

2. Pompa elettrica a depressione e rilancio: la pompa crea una depressione in aspirazione e inietta i fertilizzanti nella condotta principale o nella vasca di premiscelazione. Il sistema è dotato di canali di iniezione in serie per poter aspirare più fertilizzanti. L'iniezione dei singoli canali è modulata dalle elettrovalvole o dai parzializzatori di flusso ed è controllata dal computer.

 

Richiedi Offerta